Riflettori sull’81ª edizione del Rally di Monte-Carlo

 
 

Sponsorizzato da Monte-Carlo SBM, il pilota Marc Dessi concorreva quest’anno per la 31ª  volta alla corsa leggendaria. Luci nuovamente puntate su quest’avvenimento sportivo, che ogni anno riunisce professionisti e appassionati delle prove automobilistiche su strada…

 

voiture-MCSBM-rallyeMC2013Sensazioni forti, panorami eccezionali, ma soprattutto grandi appassionati, che partecipano assieme a campioni professionisti: ecco il programma del Rally di Monte-Carlo !
 

L’avvenimento ha ancora una volta mobilitato città e paesi di vari dipartimenti: Drôme, Ardèche, Haute-Loire e Alpes-Maritimes. Malgrado la neve e le piste difficilmente accessibili, i supporter non hanno mai mancato l’appuntamento, sempre pronti a incoraggiare i loro favoriti.

 

 

 

Questa corsa mitica, che offre uno spettacolo formidabile, è stata teletrasmessa in diretta sui canali televisivi del mondo intero!

 

L’81ª edizione del Rally di Monte-Carlo s’è conclusa con Sébastien Loeb, Sébastien Ogier e Daniel Sordo nella top 3. Fianco a fianco alle belle performance dei grandi piloti professionisti, ben 45 dilettanti hanno percorso i 465 km di prove cronometrate.

 

Appassionato di corse automobilistiche, Marc Dessi, impiegato ai Giochi Europei presso il Casinò di Monte-Carlo ha partecipato per la 31ª volta, con la figlia Vanessa come co-pilota!

Al volante d’una Suzuki Swift 140 cavalli, Marc Dessi e la figlia hanno ottenuto il 41° posto, un  grande exploit sportivo, viste anche le durissime condizioni climatiche di quest’edizione.

 

Orgoglioso di rappresentare la  Société des Bains de Mer, per cui lavora dal 1976, Marc Dessi ha pilotato un bolide dai colori monegaschi, quelli della Monte-Carlo SBM, che festeggia quest’anno i suoi 150 anni d’esistenza !