Maceo Parker, The James Hunter Six, Charles Pasi al Monte-Carlo Jazz Festival 2013

 
 

Il Gruppo Monte-Carlo SBM ha il piacere d’accogliere Maceo Parker, The James Hunter Six e Charles Pasi sulla scena dell’Opéra Garnier di Monte-Carlo sabato 30 novembre 2013, nella cornice del Monte-Carlo Jazz Festival!

Maceo Parker
 

 Maceo Parker«2% jazz, 98% funky stuff!»: è questa l’impareggiabile alchimia della sua musica. Un suono immediatamente riconoscibile, una figura emblematica del groove, Maceo Parker è un pilastro della storia della musica funk e soul. Personaggio che sulla scena ha saputo prodursi von grande autorità al fianco di James Brown, George Clinton o ancora Prince, straordinario sassofonista (tenore o baritono), Maceo Parker è una leggenda vivente. Proprio come i suoi «padrini», Maceo Parker può definirsi un autentico «animale da palcoscenico», capace di rivisitare i classici del genere, inevitabile e irresistibili, e di offrire le sue nuove composizioni, nella più pura tradizione del R’N’B e della dance music. Il tono familiare del suo sassofono è indissociabile dalle storia del funk.

 

 

 

 

 The James Hunter Six

 

The James Hunter Six

Ha accompagnato autentiche leggende, come Aretha Franklin, Etta James o ancora Willie Nelson e si è affermato come uno dei più grandi artisti del soul contemporaneo. James Hunter, cantante inglese di rhythm & blues, è stato all’inizio della sua carriera operaio di giorno e Howlin’ Wilf (suo nome d’artista) la notte. Scoperto da Van Morrison, l’ha accompagnato per diverso tempo all’inizio degli anni ’90. La sua rivisitazione inglese dei soulmen americani, la fedeltà delle sue cover, preannunciano con medesima ricchezza il cammino di star come Amy Winehouse o Duffy. «People Gonna Talk» (2006) e «The Hard Way» (2008) ci rituffano nell’atmosfera degli anni ’50 e ’60. Il suo quinto album, «Minute By Minute», apparso nel 2013, è stato prodotto da Gabriel Roth, fondatore della Daptone Records.

 


Charles Pasi
 

 Charles Pasi«Charles Pasi, musicista promettente, ‘un figurino di gran classe’… » Ha scritto di lui Bernard Loupias del Nouvel Obs. Un latino dagli occhi sconvolgenti che canta come un nero americano e suona altrettanto bene melodie jazz e rock.

 

Charles Pasi è franco-italiano. Cresciuto a Parigi, ha anche passato molto tempo oltremare, dedicando le sue estati all’ascolto di musicisti dello stampo di Miles Davis, Otis Redding, Ray Charles o Bob Dylan, che hanno forgiato la sua identità. Una musica che viene dal profondo dell’anima. Quando a diciassette anni ha cominciato a suonare, Charles Pasi non ha scelto una chitarra elettrica bensì… un’armonica.

 

Inutile cercare di inserirlo in una qualche categoria: Charles Pasi, dolce sognatore, contempla tanto il passato quanto il presente per costruire e comprendere al meglio il futuro. Ascoltatelo, e capirete!

 

 

Sabato 30 novembre 2013
Salle Garnier, Opéra de Monte-Carlo – ore 20.30
Apertura al pubblico ore 20

Tariffa unica: 70 €

 
 

Informazioni / Prenotazioni:
Tel. (377) 98 06 36 36 
dalle ore 10 alle 19, 7/7 giorni
 

 

 

> Prenotate online

 

 

 

MonteCarloBeach-hotel

 

 Prolungate l’esperienza Monte-Carlo approfittando dei nostri pacchetti e offerte speciali in uno dei nostri hotel Monte-Carlo SBM, e beneficiate così di numerosi vantaggi esclusivi!