78° Rally di Monte-Carlo

 
 

rallye_gf

Anche quest’anno il Rally di Monte-Carlo è la competizione d’apertura del Challenge Intercontinentale dei Rally. Con le sue 15 prove speciali cronometrare, il Rally di Monte-Carlo ribadisce la sua volontà di ricongiungersi con quei valori fondamentali che ne hanno fatto una prova leggendaria.
L’edizione 2010 presenta due novità: una super-speciale di classificazione, disputata lungo 8 km, che determinerà l’ordine di partenza ufficiale del 19 gennaio, a Valence, offrendo così agli equipaggi di dilettanti in pista su GT di serie (Porsche, Ferrari, ecc.) la possibilità di partecipare alla prestigiosa manifestazione.

All’insegna della massima eleganza

Tutto cominciò nel 1911, all’apice della rivalità tra due località balneari come Nizza e Monte-Carlo.
La prima aveva preso a organizzare il suo ‘Carnevale’, che attirava una ricca clientela nei locali casinò. Monaco decise allora di allestire un raduno automobilistico, dello stesso genere dei celebri “convegni ciclistici” italiani, con punti di partenza da diverse città europee, e itinerari convergenti su Monaco.

Tale manifestazione si sarebbe svolta in gennaio, al fine di dimostrare che il clima del Principato era in quel periodo dell’anno eccezionalmente mite.
Sono due gli uomini che vengono oggi considerati come gli “ideatori” di quel rally : Gabriel Vialon e Antony Noghes.
E fu proprio il resort Monte-Carlo SBM a finanziare l’operazione, che nella sua prima edizione raccolse l’iscrizione di ventitrè partecipanti soltanto. Ma l’anno seguente, quel totale si era quadruplicato : il Rally di Monte-Carlo era ormai una realtà !
 

Per saperne di piú : http://www.acm.mc
Informazioni : (377) 93 15 26 00